I ragazzi del sogno di Padre Puglisi

Le recensioni dei ragazzi del Centro di Accoglienza Padre Nostro di Palermo

“Brucio” di Christian Frascella, un libro che ti fa rivalutare la difficoltà della vita

"Brucio" di Christian Frascella, un libro che ti fa rivalutare la difficoltà della vita

Christian Frascella è davvero un bravissimo scrittore, riesce a farti immedesimare nei suoi protagonisti.

Questo romanzo lo consiglio a tutti, amplia le tue vedute e proprio mentre pensi che la tua vita sia difficile e complicata capisci benissimo che non è così.

Leggendo questo libro impari a non discriminare la gente, perché non puoi sapere quello che realmente ha passato per essere così. Impari a conoscere meglio le persone, che anche se sembrano buone e gentili con te, in realtà potrebbero tramare qualcosa contro di te, anche se già personalmente qualcosa la sai, perché sono le tue esperienze a parlare e noi dobbiamo raccogliere certi segnali.

Brucio” parla proprio di un ragazzo di nome Tommy di diciasette anni, sfigurato da un incendio avvenuto all’età di dieci anni.
Il suo sogno? Compiere diciotto anni e con il diploma cercarsi un lavoro e andare a vivere da solo.

Tommy viene portato da una famiglia affidataria all’altra girandosi tutta l’Italia, perché ogni volta succede sempre qualcosa che lo costringe ad allontanarsi, ovviamente non per volere suo.

Adesso si trova in un paesino vicino Asti, questa volta lui non si metterà più nei guai, ma sembrerebbe che siano i guai a rincorrerlo.

Tommy è un ragazzo molto discriminato e incolpato da tutti solo per quello che rappresenta la sua estetica, a causa di ciò che il suo destino gli ha preservato.

Entrerà in gioco anche Sally, ragazza più problematica di Tommy, di cui tutti ne parlano male.

Ma Tommy non è preoccupato da questo, dopo tutto con la sua grande valigia di esperienza che si porta alle spalle sa benissimo che la gente sa essere molto cattiva con le persone, anche se esse non abbiano fatto niente di male.

Ed è per questo che ti ritrovi a pensare “come ha fatto un bambino così piccolo a superare ciò che il destino gli ha messo davanti?”

Parliamo di un bambino che si sveglia da un terribile coma e si ritrova senza l’amore della sua famiglia, nella freddezza di una compagnia ospedaliera che ti dimostra soltanto la sua pena, nel vedere un bambino disarmato, confuso e che non sa più cosa adesso gli preserverà il futuro.

E’ un romanzo che sinceramente merita assolutamente di essere letto!

 

Carmelo Mucera

 

© Riproduzione Riservata
Tags
Commenti
Mostra più commenti

Le recensioni dei ragazzi del Centro di Accoglienza Padre Nostro di Palermo

Spazio dedicato alle recensioni dei libri letti dai ragazzi del Centro di Accoglienza Padre Nostro, fondato nel 1991 da Don Pino Puglisi, del quartiere Brancaccio di Palermo. Un progetto dal forte valore pedagogico, che ha come obiettivo quello di istruire all’importanza ed al piacere della lettura ed al recupero dei minori e degli adolescenti costantemente sottoposti al rischio di emarginazione e di reclutamento da parte della criminalità organizzata.

Utenti online